XXV RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME Scopri di più

I rapporti del Cresme subito disponibili

XXV Rapporto Congiunturale e Previsionale Cresme

Lo scenario di medio periodo 2017-2022

IL PRIMO CICLO EDILIZIO PER L’AMBIENTE COSTRUITO 2017-2022
"La metamorfosi dell’ambiente costruito", la messa in sicurezza del patrimonio edilizio italiano e la ricostruzione della Siria, della Libia, dell’Iraq e dello Yemen.

Sono tre dei grandi temi che sono affrontati, insieme al tradizionale quadro previsionale del mercato delle costruzioni, nel XXV Rapporto Congiunturale e Previsionale del CRESME

1° Rapporto Congiunturale sul Mercato dei Serramenti

Il mercato potenziale 2017-2020

CRESME ha realizzato un nuovo Rapporto Congiunturale e previsionale dedicato ai serramenti; è il primo esito di un importante sistema informativo in grado di descrivere e prevedere cosa succede in un mercato che in Italia, considerando l’intera filiera, produzione-distribuzione-installazione vede coinvolti 107mila imprese e 291mila addetti; uno dei temi che vengono affrontati è l’indice di sostituzione dello stock di finestre esistenti (più di 200 milioni nel comparto residenziale) che consente di disegnare la domanda del mercato.
Oltre al rapporto il CRESME ha organizzato un sistema informativo che può essere interrogato in forma personalizzata.

83a Conferenza Euroconstruct

Sono disponibili i report

L’8 e 9 giugno 2017 ad Amsterdam si è svolta l’83a Conferenza EUROCONSTRUCT, organizzata da EIB - Istituto Economico per le costruzioni e l’housing, il partner olandese del network europeo del mercato delle costruzioni.

Tema della conferenza:

  • Lo scenario evolutivo di medio termine per l’economia Europea
  • Le ultimissime e autorevoli previsioni di medio termine (al 2019) sulla dinamica del settore delle costruzioni nei 19 paesi membri di EUROCONSTRUCT

3° Rapporto Congiunturale sul Mercato degli Impianti

Il mercato dell'installazione degli impianti in Italia 2017-2020

Con 57,1 miliardi di euro di valore della produzione del settore degli impianti, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa dietro la Germania. Fra il 2014 e il 2016, il settore degli impianti ha guadagnato il 6,3% mentre l’edilizia ha registrato una crescita dell’1,7%.

XXIV Rapporto Congiunturale e Previsionale Cresme

Lo scenario di medio periodo 2016-2021

IL PRIMO CICLO EDILIZIO PER L’AMBIENTE COSTRUITO 2016-2021
Sicurezza, Rigenerazione urbana, Energy Technology, Riaggregazione della micro-domanda, Opere pubbliche e Territorio digitale.

Le costruzioni sono inserite in un contesto economico debole e complesso, ma, in crescita. E se l’incertezza descritta nel rapporto dello scorso anno sulla base di elementi politici, finanziari, nazionali e internazionali, non svanisce e preoccupa, anche per il settore delle costruzioni...

2° Rapporto Congiunturale sul Mercato degli Impianti

Il mercato dell'installazione degli impianti in Italia 2016-2019

Con 54,5 miliardi di euro di valore della produzione del settore degli impianti, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa dietro la Germania. Un mercato, quello dell’impiantistica, che nei prossimi quattro anni avrà un tasso di crescita medio di oltre il 4%.
L'impiantistica delle costruzioni e' una grande protagonista dell'economia italiana.
Cresme offre un nuovo modo, per misurare ogni anno, dimensioni, caratteristiche, previsioni del mercato e ruolo che l’impiantistica gioca nell’economia italiana...

IL TERZIARIO A MILANO

Osservatorio sull'offerta di immobili a destinazione terziaria

Assimpredil Ance e BNP Paribas Real Estate hanno organizzato il 19 gennaio 2016 il convegno di presentazione del 2° Rapporto CRESME di analisi sull'offerta di immobili a destinazione terziaria a Milano.
L’attuale offerta di immobili direzionali in vendita e in locazione a Milano risulta carente in termini prestazionali e qualitativi: solo il 12% degli immobili vanta infatti prestazioni energetiche buone o sufficienti (ricadenti nelle classi A+, A, B, C e D), a fronte di oltre 1,2 milioni di mq (pari al 60% del totale dell’offerta) che si colloca in ultima classe (G).

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione, scrollando questa pagina o cliccando su OK acconsenti al loro uso.